#MARTEDÌCLASSICI – Anne Lister, gentiluomo dello Yorkshire. 🏳️‍🌈 Parte 1: i primi amori, il diario 💔📔

Benvenuti al primo #MARTEDÌCLASSICI di giugno! Come nostra consuetudine, seguiremo un unico filone: come preannunciato, ci dedicheremo totalmente alla letteratura #LGBT. Nello specifico, per questo mese arcobaleno, abbiamo deciso un approccio un po’ particolare: ci concentreremo su una sola autrice, una diarista, i cui scritti gettano uno sguardo intimo sulla vita interiore e sociale di una donna omosessuale alla fine del diciannovesimo secolo. Parliamo di Anne Lister, gentildonna dello Yorkshire, alpinista e autrice di un diario che conta più di quattro milioni di parole, scritto tra il 1806 e il 1840: un sesto del quale, scritto in un codice di sua invenzione, è la cronaca dettagliata delle relazioni intrecciate con altre donne nel corso degli anni.

Un ritratto ad acquarello di Anne Lister.

Un personaggio formidabile, poco conosciuto ma che, per determinazione e coraggio, è destinato a crescere in popolarità, ne siamo certe. Di lei, importante per la comunità LGBT britannica (e non solo!) anche grazie al suo primato (fu pioniera del matrimonio lesbo), vi racconteremo le gesta avventurose nell’arco di tutto giugno. In questa prima parte: i primi amori di Anne e la nascita del suo diario, aggiunto dall’UNESCO al Memory of the World Register.

Gentleman Jack è la nuova serie, tratta dai diari di Anne, della HBO. Ha debuttato il 22 aprile.

È il 1806 e la permanenza alla Manor House School di York della seconda dei figli di Jeremy Lister, gentiluomo con un passato militare durante la Guerra di indipendenza americana, è giunta al termine. Per Anne Lister è arrivato il momento di raccogliere i suoi averi, lasciarsi indietro l’edificio del King’s Manor che l’ha accolta, tredicenne, negli ultimi due anni, e fare ritorno a Skelfer House: ad attenderla i genitori e i fratelli (quattro maschi e una femmina, ma solo Anne e la sorella minore Marian arriveranno ai vent’anni).

La sorella di Anne, Marian, nella serie televisiva è interpretata da Gemma Whelan, più famosa come  Yara Greyjoy di Game of Thrones.

Un rientro inaspettato, senza dubbio sofferto; lungi dall’aver terminato la propria educazione (tornerà tempo dopo a frequentare lo stesso istituto), Anne sta venendo deliberatamente allontanata dalla scuola. Il che, inaspettatamente, ha probabilmente poco a che fare con l’indole refrattaria alla disciplina e il temperamento avventuroso che, nel bene e nel male, guideranno il resto della sua esistenza… e più con quel che accade oltre la porta chiusa della sua camera da letto. Tra lei e la sua compagna di stanza, Eliza Raine

Il padre di Eliza è stato un medico della Compagnia delle Indie Orientali a Madras; venuto a mancare prematuramente, lascia lei e la sorella Jane a crescere nello Yorkshire, orfane ma, almeno, favolosamente ricche. Anche Eliza diventa quindi ospite e allieva della Manor House School e presto rimane folgorata dalla carismatica, androgena Anne, giovanissima appassionata di materie classiche, tanto da sognare di vivere con lei una volta terminati gli studi.

Se la separazione è un colpo duro (e poi fatale) per la relazione, inizialmente le due non si perdono d’animo. Si scambiano lettere, che Anne religiosamente riversa su foglietti di carta, nella sua grafia contorta e quasi impossibile da decifrare; ma la prudenza non basta mai e, in un ulteriore tentativo di segretezza, gli scambi sono riportati in un codice di loro creazione. Sono solo gli albori di quella che diventerà una collezione di ventisei volumi formato in-quarto, un diario che terminerà solo con la morte di Anne, nel 1840. Nel diario, episodi della vita quotidiana di una eccentrica gentildonna dello Yorkshire si uniranno a racconti di vittorie pubbliche e sconfitte private, di seduzioni politiche e intrighi amorosi.

Anche nella serie televisiva, Anne è una donna forte, dal carattere indipendente.

Ma per ora, Anne è ancora una giovanissima amante tenuta a forza separata dall’innamorata. Purtroppo, a Eliza è permesso tornare alla Manor House School solo una volta che ha completato gli studi… e per allora i sentimenti di Anne sono rivolti altrove. I suoi occhi si volgono prima verso la più grande Isabella “Tib” Norcliffe. Giovane ereditiera e alunna della scuola, dove però non pernotta stabilmente, Tib ha ventitré anni quando Anne si para sul suo cammino; e proprio come Eliza, Tib è devastata quando viene lasciata indietro per quella che molti descrivono come la donna della vita di Anne Lister: Mariana Belcombe.

Una still dalla serie televisiva, con Anne sullo sfondo dei suoi possedimenti.

Termina qui la prima puntata del nostro viaggio nello Yorkshire di fino Ottocento. Vi ringraziamo di averci fatto compagnia e vi aspettiamo per la prossima puntata, in cui vedremo la nostra Anne alle prese con i drammi del cuore e i pregiudizi della gente tra Inghilterra ed Europa. Al prossimo martedì! 

– Lucrezia 🐵

Un pensiero riguardo “#MARTEDÌCLASSICI – Anne Lister, gentiluomo dello Yorkshire. 🏳️‍🌈 Parte 1: i primi amori, il diario 💔📔

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...