#SOTTOlefiere 🎪 – Narni Comics & Games 2019 🦁 🎮 📖

Per visitare un regno fantastico, a volte, non è necessario raggiungere il binario 9 ¾  a King’s Cross né scovare un portale magico dentro un armadio «enorme», tra «palline di naftalina» e un guardaroba di «cappotti e pellicce».

Il riferimento alla saga dello scrittore, saggista e teologo C.S. Lewis Le cronache di Narnia non è casuale… Qui un’immagine promozionale dal film del 2005 Il leone, la strega e l’armadio.

Noi abbiamo messo scarpe comode, passeggiato (a dir il vero siamo state signorilmente scarrozzate in auto) lungo il belvedere narnese sino a piazza Garibaldi e da lì una salita pittoresca, dirette alla “creata per esser ventosa” piazza dei Priori, centro nevralgico di Narni(a) e ricco di storia (qui sorgeva in epoca romana il foro) e di fascino!

Narnia è l’antico nome latino dell’attuale Narni, in provincia di Terni, al confine tra Umbria e Lazio. Secondo il biografo di C.S. Lewis, che ha reso celebre questa terra con la sua saga fantasy, fu il suono del nome di questa cittadina a incantare lo scrittore. © Hannah Detterbeck

Sullo spiazzo circondato da Palazzo dei Priori (o, per i narnesi, degli Scolopi) con la sua loggia recentemente restaurata e dall’alta torre civica, dal cui pulpito nel Medioevo venivano letti i bandi, ad accoglierci qualche stand esterno (ricordiamo quelli dell’organizzazione e della Scuola Romana dei Fumetti) e due tendoni che svelano un microuniverso di associazioni culturali, case editrici indipendenti, collettivi e singoli fumettisti. Sotto le colonne possenti dell’affrescata Loggia dei Priori, un pullulare di banchini di fumetterie, librerie dell’usato (e non), singoli rivenditori di pezzi rari e modernariato a tema nerd e otaku (ma c’è spazio anche per l’associazione-casa editrice Future Fiction e per la Scuola Internazionale di Comics). Le associazioni ludiche occupano per la maggiore la corte del Palazzo del Comune. Negli spazi inferiori di Palazzo dei Priori, mostre con tavole e copertine originali (ZagorDylan Dog) e la presenza fissa di Radio DGVoice.

Benvenuti a Narni Comics & Games.

Dal 6 (l’apertura del weekend nel primo pomeriggio di venerdì) all’8 settembre 2019, ecco la manifestazione che porta la fantasia nel cuore di Narni.

Erede di Narnia Fumetto (organizzata dal 2006 al 2013 dall’associazione culturale Amici Miei di Terni) e della più breve, successiva Nera d’Inchiostro, la manifestazione è ora arrivata alla sua quarta edizione (l’esordio, nel 2016).

Non solo mostra-mercato ma anche tanti incontri per gli appassionati (che hanno avuto modo di entrare in contatto diretto con realtà già conosciute) e per i neofiti incuriositi dagli artisti presenti (tutti rigorosamente al lavoro dietro i tavoli con gli strumenti del mestiere) così come dalle sfilze di gadget colorati e pubblicazioni accattivanti.

Una fiera piccola, sì, quasi dal carattere famigliare ma proprio per questo rilassata e rilassante, quasi confidenziale, con standisti decisamente meglio disposti rispetto a quanto accade di solito nelle manifestazioni più grandi; per non parlare degli organizzatori, che ci hanno mostrato una grandissima ospitalità.

Entusiaste turiste, abbiamo visitato molti mondi immaginari tra le pagine dei fumetti (e artbook e romanzi) pronti per essere sfogliati sui banchi, diventando per qualche attimo dee egiziane (con Kemet – The Sun Empire del collettivo Imaginaria), nuove sorelle di Kite e Miriam (protagonisti di Lumina 1, edito tatai lab), fanciulle (ma ben armate!) del selvaggio West con Black Hills (Moscabianca Edizioni), eroine di climate fiction (Arché, antologia di BlackBoard Autoproduzioni) e comparse in un vecchio film muto (L’uomo con la valigiaIt Comics).

Tra le proposte che più ci hanno impressionato a livello della cura grafica, il cartonato di Emanuele Tenderini e Linda Cavallini, che può vantare l’uso della multicromia e persino una playlist originale eseguita dalla Macedonia Radio Symphonic Orchestra!

Ma la trasformazione più incredibile e divertente, a fine Narni Comics & Games: quella in un goblin pilota inaspettatamente saggio e in un capitano inspiegabilmente poco carismatico che si perde in piani sgangherati (rispettivamente Lucrezia e la sottoscritta); magia possibile grazie a Lady Blackbird, RPG steampunk di John Harpe, provato in un’estemporanea sessione di gioco di ruolo a cura dei ragazzi dell’associazione di gaming La Tana del Goblin di Civitavecchia, che hanno messo a disposizione dei visitatori uno tsunami board games e tutta la loro esperienza e simpatia.

Ecco la nave del cielo su cui abbiamo iniziato l’avventura, The Owl. Per chi fosse interessato, Lady Blackbird è scaricabile gratuitamente qui.

Nel programma anche diversi workshop e corsi (in realtà più conferenze che laboratori, anche se nel nostro primo incontro ci siamo messe alla prova come improvvisate disegnatrici di dinosauri grazie al simpatico e preparato Sante Mazzei, vero paleoartista!), presentazioni e un torneo del miniature game Star Wars X-Wing (per noi alieno, quindi ci siamo solo limitate a spiare a distanza, quasi da «una galassia lontana lontana»).

Arrivate il sabato mattina, uno degli incontri per noi più interessanti è stato l’approfondimento tenuto da Fiorenzo Delle Rupi sul lavoro del traduttore nel campo dei fumetti e dei giochi e sullo stato di salute del settore.

Molti i professionisti del settore, che abbiamo guardato con ammirazione, quasi fossero animali fantastici, durante sketching, inchiostrazioni e colorazioni. E chissà quanti altri abbiamo incrociato senza nemmeno saperlo!

Un altro incontro piacevole, ancora tenuto da Sante Mazzei, quello di domenica: I dinosauri di “Jurassic World”: tra realtà e science fiction.

Ci siamo sorprese a vedere il sole che calava fin troppo rapidamente e l’avventura nella terra di Narnia è finita con gli ultimi bagliori domenicali. Non siamo però tristi, perché, come i fratelli Pevensie, torneremo sicuramente il prossimo anno per nuove avventure

Anche Narni Comics & Games è già pronta per la prossima edizione: ecco le date per il 2020!

– Ornella 🐱

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...