#JUSTREAD ✍️ – Recensione de “Il codice delle creature estinte” ☠️📖🦄

I851: anno fondamentale (ma dimenticato) per la storia della Medicina negli Stati Uniti. 🇺🇸 In una Boston ancora in cui è ancora vivo il ricordo di operatorie ed ospedali troppo simili a circhi e macellerie, nasce Spencer Black, scienziato e famigerato autore del “Codex Extinctorum Animalium”: non solo un testamento spirituale, ma un manuale di anatomia che vuole cambiare il mondo della scienza così come la conosciamo. 📖💉 La sua parabola discendente viene raccontata ne “Il codice delle creature estinte” di E.B. Hudspeth (Moscabianca Edizioni, 2019), dove sono raccolti stralci del suo diario e la sua pubblicazione più celebre e controversa. 🧜‍♀️🦄 C’è solo un problema: Spencer Black non è mai esistito… 👨‍⚕️

#JUSTREAD ✍️ – Recensione di “Il sentiero delle Ossa” di Ettore Mazza 👣 ☠️ 🍖

Grandi mutamenti sociali, l’avvento di nuove tecnologie, un modo di vivere tutto nuovo che inesorabilmente erode i costumi precedenti. No, non sto parlando della nostra epoca. Il sentiero delle ossa di EttoreMazza (edito Edizioni BD) ci riporta seimila anni prima di Cristo: un periodo storico misterioso che può definirsi la culla della civiltà come la conosciamo oggi. 🌍🗺️ Ma nessun cambiamento è mai indolore: lo sanno bene Acca, la sua famiglia, e l’amico fraterno Gi, tutti parte di tribù ormai asservita a invasori venuti da lontano, che dispongono di loro come meglio credono. Un destino a cui il giovane Acca decide di non piegarsi: lasciandosi dietro tutto ciò che abbia mai conosciuto, fugge, con Gi al seguito. 👥👣 E presto, una ragazza misteriosa e taciturna si unirà ai loro ranghi, per caso e per necessità, ritrovandosi anche lei in cerca del proprio posto nella vita. 🙍🙍‍♂️🙎‍♂️ Ma in un mondo dove il concetto di libertà non è stato ancora formulato, cosa vuol dire essere schiavi? E cosa vuol dire cercare il proprio sentiero in una natura crudelmente indifferente eppure bellissima, popolata di predatori dalle fattezze, vizi e desideri umani? 🌄🪓

#JUSTREAD ✍️ – Recensione di “Amatka” di Karin Tidbeck 🗣✏️👁

❌ ATTENTI A COSA DITE! ❌ Ad Amatka, una delle colonie senza coordinate tempo-spaziali dell’omonimo romanzo (distopico? Politico? O scritto femminista? Dovrete voi scegliere quale aggettivo utilizzare per definirlo... 💬) di Karin Tidbeck le parole creano la materia. E possono distruggerla (come ciò che era, per lo meno). 💥 Grazie a Vanja, figlia di una distopia quasi gentile che scopre la disobbedienza verso il sistema, l’autrice ci racconta la grammatica del mondo: il potente linguaggio. 🗣 Un libro interrogativo. Una scelta editoriale che ha molto da dire, ma con trasversalità, obliqua come la casa editrice che l’ha pubblicata (Safarà Editore)... 🦉📖

#JUSTREAD ✍️ – Recensione di “Come eliminare la polvere e altri brutti pensieri” di Daniele Germani 🙍‍♂️🙍🤯

Una squallida, anonima cittadina e tre grigie esistenze, che sembrano sul punto di voltare pagina. 🏬 Quella di un uomo che non ha mai visto il mare ed è incatenato in un matrimonio senza amore (💔); quella di una donna costretta a rinunciare ai proprio sogni e relegata a una servile routine casalinga (🎹); e quella di un pazzo che, all’indomani della legge Basaglia, è passato dalla prigionia di un manicomio a quella, autoimposta, dello scantinato di suo padre (🤯). Se le loro vite ticchettano come il timer di una bomba ad orologeria, è il legame che li unisce a scoppiare loro in faccia, in un modo che non vi aspettereste mai… 💣Nuova recensione per uno degli ultimi romanzi pubblicati da Edizioni Spartaco!

#JUSTREAD ✍️ – Recensione di “La notte dell’uccisione del maiale” di Magda Szabó 🔪 🐷 👩

L’uccisione del maiale: rito ancora vivo negli anni Cinquanta, da celebrarsi nei mesi più freddi. 🔪🐷 L’intera famiglia assiste e vi prende parte. 👨‍👩‍👧‍👦 Ma ne “La notte dell’uccisione del maiale” di Magda Szabó (Edizioni Anfora 🏺) non ci sono famiglie unite. Solo vittime e carnefici. Ed è difficile stabilire i ruoli. Un romanzo crudele e spaventoso. ⚰️ Ma questa è letteratura, che ci ispira la voglia bruciante di vedere e il terrore di guardare. 👁

#JUSTREAD ✍️ – Recensione di “Ruggine” di F. Vicentini Orgnani & F. Mascolo 🏰 📲 💔

Camelot o La Sapienza di Roma? 🏰 🏫 Una storia tra il presente di tutti i giorni e un passato dalle atmosfere fantastiche. 🎒🧚‍♀️ Tullio (Artù?) è stato tradito dalla sua Giuliana (Ginevra?) con il caro amico Stefano (Lancilotto?) e ormai deserta la tavola rotonda degli amici (paladini?). Finché, un giorno, si ritrova addosso un’armatura per difendersi dal mondo... ⚔️ Inauguriamo l’inizio del #RuggineBLOGTOUR (di ben sette tappe!) con una recensione sulla nuovissima graphic novel edita Edizioni BD, “Ruggine”! 💪🏻💬

#JUSTREAD – Focus su “I’m every woman” di Liv Strömquist ✍️ 💗 ( o ) ( o ) 👄 ((°)) 🙅🏻‍♀️

“I’m Every Woman”, l’ultima graphic novel di Liv Strömquist pubblicata da Fandango: pugni allo stomaco a ritmo di tormentoni pop, strappi al cuore più dolorosi di cerette integrali, sconvolgimenti interiori pari al trauma della rottura tra Brad e Angelina. 🍭⭐️❌ Un fumetto rivoluzionario, caustico, antiromantico. Imperdibile!